INFORMAZIONI

METTERSI IN GIOCO

Partirà a breve il progetto che nasce attraverso la collaborazione tra Rete Iter, CNCA, CSV-net, Rete Politichegiovanili.it, CNA e Fondazione Bruno Kessler – Trento. Inoltre Parteciperanno i partner: Associazione Oasi – Roma, Progetto 92 soc. coop. sociale – Trento, Associazione Il Sestante Solidarietà – Livorno, Associazione Rupe Formazione – Casalecchio di Reno (BO).

IL PROGETTO

Realizzare una PIATTAFORMA SOCIAL a misura dei NEET, per migliorarne l’accesso al mercato del lavoro, alla vita associativa e al volontariato. La piattaforma è, contemporaneamente:

  • una vetrina di autopresentazione
  • uno strumento di formazione, che indirizza e guida ad un uso consapevole ed efficace dei Social Media a fini di inclusione sociale e lavorativa
  • uno strumento di recruiting per imprese profit, non profit e volontariato.

La Piattaforma sarà a disposizione dei Servizi pubblici per i giovani che potranno collegarvisi anche proponendo e illustrando le proprie iniziative e offerte e in particolare quelle destinate a stimolare il raccordo  con il mondo del lavoro, il volontariato, l’associazionismo.

PER ALTRE INFORMAZIONI SUL PROGETTO: Clicca qui

 

La grande bellezza. Giovani talenti ri-usano l’Italia

Sta per essere avviato il progetto che vede protagonista RETE ITER ed altri partner, Comune di Cremona, Comune di Campobasso, Goodwill – La Città delle Idee Ass. Promozione Sociale (Cosenza), Cantiere Giovani Coop. Sociale Onlus (Frattamaggiore) e Nuova Ricerca – Agenzia Res Soc. Coop. Soc. (Fermo).

IL PROGETTO

A partire dai 5 “spazi vuoti” già individuati dai Partner di progetto e già nelle condizioni strutturali di essere utilizzabili o che prevedano interventi di recupero finanziati con altri fondi, obiettivo generale è accompagnare 5 gruppi di giovani nella progettazione del riuso (cantieri) di un “bene” quale opportunità per produrre sviluppo locale attraverso la valorizzazione dei “talenti” giovanili.

Obiettivi specifici:

    • costituire 5 team locali di giovani talenti
    • produrre 5 piani di fattibilità e businnes plan per il riuso di beni
    • avviare 5 esperienze di riuso economicamente sostenibili
    • creare un network tra i 5 cantieri del riuso e con altre esperienze simili e scambiare buone prassi e modelli di impresa creativa, sociale, culturale, artigianale
    • offrire occasione di lavoro a 15 persone a fine progetto
    • attivare 150 volontari e stakeholder locali
    • realizzare una Piattaforma Web di incontro tra altri gruppi di giovani interessati ad esperienze analoghe di riuso e proprietari (pubblici, privati, no profit) di spazi “riusabili”.
PER ALTRE INFORMAZIONI SUL PROGETTO: Clicca qui

 

Fondazione Con I Bambini ha comunicato i risultati della selezione relativa per il Bando Prima Infanzia (0-6), che accederanno alla seconda fase di valutazione prevista.

Sono state ammesse 133 idee progettuali, di cui 112 per la graduatoria A (progetti regionali). Tra esse quella presentata da AGENZIA GIOVANI VALLE ELVO, cui la Rete ha fornito assistenza