PROGETTO EUROPEO BYE

Il progetto BYE (Business Young Entrepreneurship) è stato prosmosso dall’associazione Goodwill.

Goodwill è un’associazione di promozione sociale, con sede a Cosenza, che coniuga le abilità di varie figure professionali al fine di mettersi al servizio del proprio territorio. Nello specifico Goodwill si occupa di formazione mediante l’organizzazione di corsi, master e di project management attraverso il monitoraggio dei bandi europei, nazionali, regionali e locali.

Il progetto europeo BYE consiste in uno scambio bilaterale tra Italia e Romania finalizzato a stimolare i giovani tra i 18 e i 30 anni alla cultura imprenditoriale e all’apprendimento delle strategie aziendali in un mondo in cui sapere e saper fare si incontrano e si saldano.

Le attività del progetto BYE si sono svolte presso lo spazio di co-working “Talent Garden Cosenza” dal 18 al 24 gennaio 2016 e hanno visto la partecipazione di trenta ragazzi e quattro group-leader accompagnatori. Durante questa settimana di formazione i giovani hanno avuto la possibilità di mettersi alla prova in un gioco competitivo a squadre finalizzato allo sviluppo di un’idea imprenditoriale apprendendo le strategie del teambuilding e del leadership role.

A causa della globalizzazione che ha aperto le frontiere del commercio, oggi le imprese agiscono in un’ottica e in un contesto internazionali e per questo per essere competitivi sul mercato globale è necessario sapersi proporre con buone soluzioni e con ottime strategie che il Progetto BYE ha cercato di insegnare ai giovani partecipanti.                                                                                                           Un altro requisito fondamentale per potersi interfacciare con altri paesi e culture e per avere uno scambio diretto di idee consiste nella perfetta padronanza della lingua inglese. Il progetto BYE è riuscito a centrare anche questo obiettivo dal momento che il gioco competitivo tra giovani italiani e rumeni era da condursi esclusivamente in lingua inglese. Ciò ha dato loro modo di migliorare uno strumento che oggi è un requisito indispensabile per l’interazione con i soggetti nel contesto delle relazioni internazionali.

Grazie al progetto Bye attuato dall’associazione Goodwill, quella dal 18 al 24 gennaio 2016 è stata quindi una settimana intensa e formativa per i giovani partecipanti che hanno avuto modo di apprendere concretamene le logiche imprenditoriali mediante percorsi di scambio di idee e di lavoro di gruppo per dar loro una panoramica su quello che potrebbe essere un loro futuro contesto lavorativo.