Associazione NapoliInVita e Accademia di Belle Arti di Napoli in collaborazione con AISO (Associazione italiana di storia orale) e ITER IARD hanno dato continuità al progetto “LA CASA DEL RIONE SANITA’. Racconti di orgoglio e giustizia sociale” grazie al finanziamento PNRR, Missione 1 – Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Componente 3 – Turismo e Cultura 4.0 (M1C3), Misura 3 “Industria culturale e creativa 4.0”, Investimento 3.3: “Capacity building per gli operatori della cultura per gestire la transizione digitale e verde”, Sub-Investimento3.3.2: – Sostegno ai settori culturali e creativi per l’innovazione e la transizione digitale (Azione A II)

La Casa del Rione Sanità”, è ora uno luogo fisico e virtuale di raccolta/documentazione/diffusione della memoria storica del quartiere. L’archivio che è stato allestito costituisce un patrimonio di circa 100 GB di documenti nuovi e originali -principalmente fotografie, audiovisivi e interviste-che arricchisce il capitale culturale del Rione e della Città

In questa ulteriore fase, un Docufilm sul Rione SANITA’ esplora il territorio attraverso i racconti dei suoi abitanti utilizzando, rielaborando e implementando sotto la supervisione scientifica di AISO questo Archivio. Un corso di formazione e uno stage condotti da docenti dell’Accademia introduce 15 giovani alla fase di ideazione, progettazione e realizzazione del prodotto, anch’esso supervisionato dal personale dell’Accademia.  ITER fornisce assistenza di Audience Development, Valutazione di Sostenibilità e consulenza al project management.

Stralci dal documento di Progetto